collare elisabettiano cane

Il collare elisabettiano

Il collare elisabettiano è una sorta di imbuto, o collare di forma troncoconica come direbbero i più colti, che viene utilizzato in casi particolari per cani e gatti.

Si tratta, infatti, di un presidio medico impiegato per impedire all’animale di leccarsi una ferita, strapparsi dei punti, togliersi una fasciatura. Viene quindi utilizzato dopo un intervento chirurgico e/o una medicazione, affinché l’animale non si procuri da solo dei danni.

In genere il pet in questione non apprezza questo particolare collare, che gli impedisce alcuni movimenti e riduce il suo campo visivo, ma si tratta di un piccolo fastidio per evitare complicazioni. Il collare elisabettiano può essere utilizzato in combinazione con un normale collare, specie con gli animali più vivaci che vogliono toglierselo, che viene fatto passare tramite una serie di asole del collare elisabettiano.
A proposito, il nome deriva dalle gorgiere (vistosi colletti pieghettati) utilizzate in epoca elisabettiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.