dieta cani gatti barf

La dieta BARF in CVP

Negli ultimo anni diversi proprietari di cani e gatti hanno scelto di nutrire i propri animali con cibi preparati in casa, piuttosto che puntare sui prodotti industriali acquistabili in supermercati e negozi specializzati.

Tra le varie diete ha destato parecchio interesse quella denominata BARF, acronimo di Biologically Appropriate Raw Food, ossia cibo crudo biologicamente appropriato.
Detto in poche parole, si tratta di una dieta a base di carne cruda, ossa macinate, frattaglie e verdure, in genere nelle seguenti proporzioni: circa il 75% di carne, il 20% di frattaglie e ossa macinate e un 5% di verdura cotta al vapore.

Si tratta, tuttavia, di una dieta per cui è sconsigliato il fai da te, da applicare con grande cura. Bisogna fare attenzione alla provenienza delle carni e alla loro conservazione. Inoltre la dieta deve essere calibrata dopo una visita veterinaria e nutrizionale che tenga in considerazione, età, sesso, stato di salute, peso, attività fisica e innumerevoli altri fattori.

Per chi fosse interessato alla dieta BARF, la Clinica Veterinaria Parabiago consiglia una visita specialistica (dietro appuntamento) con il Dott. Enio Marelli, specialista del settore e autore di due libri dedicati alla nutrizione naturale del cane e del gatto.

L’appuntamento può essere fissato telefonando al numero della clinica 0331556605. I prossimi giorni disponibili sono il 22 novembre e il 13 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.